Quale e’ la migliore forma per dare vita alla propria idea imprenditoriale a Malta? Ecco alcuni suggerimenti su come fare impresa a Malta.

Facciamo una premessa che e’ d’obbligo quando si scrive un articolo sul fare impresa a Malta e che per forza di cose non può  essere specifico per tutti i lettori: per poter consigliare correttamente cosa e’ più idoneo come forma di business si dovrebbe conoscerne nel dettaglio non solo la tipologia ed i metodi, ma anche chi la va a sviluppare.

Questo articolo ha come finalità quella di evidenziare i punti che maggiormente differenziano una impresa  come la classica LTD dal cosiddetto self-employement ed aiutare chi sta decidendo di fare impresa a Malta a prendere una decisione il più ponderata possibile.
La prima considerazione da fare e’ quella più’ semplice ed immediata: una LTD e’ una impresa di capitale, la persona che risponde verso i fornitori, i clienti ed il governo e’ una persona giuridica (la società), mentre nel caso del self employment e’ la persona fisica collegata al VAT number.
Schermata 2015-12-06 alle 13.17.52Cosa significa ? Facciamo alcuni esempi inerenti alla realtà maltese.
Marco Rossi vuole aprire una attivita’ commerciale per cui ha la necessita’ di avere a disposizione un punto vendita che prenderà in affitto da un landlord maltese.
Per chi non lo sapesse i contratti commerciali di affitto maltesi sono tipicamente di 24 mesi e non prevedono un preavviso nel caso vengano disdettati: questo significa che se per un motivo od un altro, ad esempio la attività’ non dovesse riuscire a sostenersi e si dovesse chiudere la saracinesca, se Marco Rossi ha costituito una LTD, la mandera’ in liquidazione, e con essa decadra’ il contratto di affitto in quanto il landlord non potrà fare altro che constatarne la liquidazione.
Nel caso invece il nostro Marco abbia firmato in qualità di titolare di un semplice VAT number come self employed, il landlord si andrà  a rivalere su di lui, andando ad intaccare il patrimonio personale di Marco per saldare eventuali pendenze.
L’esempio di un contratto di affitto può essere generalmente esteso in qualsiasi contesto in cui esiste tra l’ idea imprenditoriale del nostro Marco  ed un fornitore un qualsiasi rapporto economico. Mi preme sottolineare che anche nel caso di dipendenti, in sede di una eventuale contestazione, nel caso del self-employement il semplice perdere una causa intentata per danni (immaginate uno scivolone in magazzino con la assicurazione scaduta d un giorno) potrebbe significare vedere vaporizzare i risparmi di una vita.
In tutti questi casi, l’utilizzo di una LTD permette di ridurre ai minimi i rischi per l’imprenditore, pur ovviamente mantenendo, nel caso fosse anche Director, le obbligazioni a livello civile in merito alla corretta gestione ed il pagamento delle tasse.
fare impresa a Malta: cosa scegliere Proseguendo con le differenze nel fare impresa a Malta, va oggettivamente segnalato che i costi di costituzione e gestione di una limited company, rispetto ad un semplice vat number come self employed sono più elevati.
Non dobbiamo pero’ dimenticare che stiamo parlando di Malta e non di Italia: i valori  a cui ci stiamo riferendo vanno da poco meno di 2.000 euro per la costituzione di una società rispetto a cifre ben più alte in Italia, e data la semplicita’ di gestione della società, anche il lavoro che chiederemo al nostro commercialista di svolgere per noi sara’ estremamente ridotto rispetto a quello del suo alter ego italiano.
Nel caso si decida di lavorare come self employed, il costo formale di rilascio del VAT number e’ zero da parte dell’Inland revenue department, ma va detto che il più  delle volte, affidandosi ad un consulente che sbrigherà  per noi le pratiche, sosterremo ad ogni modo un costo nell’ordine delle centinaia di euro.
In entrambi gli scenari, dovremo presentare una rendicontazione ufficiale di fine anno: un bilancio per la LTD o un tax return nel caso del self employment, oltre ovviamente alle dichiarazioni IVA (vat) trimestrali. Dichiarazioni che per i meno pratici di amministrazione e contabilità in entrambi i casi verranno fatte dal commercialista.
Portiamo ora un altro esempio, entriamo nel vivo parlando di tasse.
Immaginiamo che il business di Marco porti a generare 40.000 euro di utili lordi all’anno.
Dove spenderemo di più?
Nel caso del self employment l’incidenza delle aliquote sul reddito pesa per circa un 18%, a cui vanno sommati circa 2.250 euro di national insurance , per un totale di imposte pari al 24%, aggiungiamo un forfait di 500e di commercialista e siamo al 25%

fare impresa a Malta

Una LTD ha imposte pari al 35% (non parliamo qui di LTD che hanno diritto al rimborso del 30%), ma e’ proprio questo il valore che Marco pagherà?

Immaginiamo che Marco, si “assuma” nella sua stessa azienda, con uno stipendio di 1.500 euro lordi al mese.
Il costo della sua assunzione e’ di circa 1.800 euro al mese per 12 mensilità più, circa 700 euro di bonus governativi (che paga il datore, quindi sempre Marco). Parliamo di 21.600euro l’anno, che fanno scendere l’utile della LTD a 18.400 euro, per imposte pari a 6.640 euro.
Marco ha “speso” per assumersi poco più  di 300 euro al mese, che sono altri 3.600euro, in totale le imposte che marco paga sono (6.640+3.600)= 10.240, equivalenti al 25,1%, aggiungiamo un migliaio di euro di costi superiori del commercialista e siamo al 28%.
In entrambi i casi Marco sta versando la national insurance, e’ quindi coperto dalla sanità’ maltese ed ha adesso a tutti i social benefit per se stesso e la sua famiglia.
In questo esempio come potete vedere la differenza e’ di un semplice 3%, ed a seconda dei volumi questi importi potrebbero cambiare.
Vi abbiamo pero’ dimostrato come non sia così nettamente conveniente essere self employed come molti pensano. E non abbiamo parlato di quello che una LTD può’ scaricare dai costi e che un self employed non può fare.
Prendiamo ora in considerazione un altro aspetto: una eventuale vendita del proprio business dopo un periodo di avviamento.
Di fatto un self employed NON può vendere nulla, perché e’ lui stesso il motore del valore della sua attività.
Una LTD puo’ essere venduta, con se i contratti, il parco clienti, il know how tecnologico eccetera.
Ulteriore considerazione va alle cosiddette “apparenze”: molti Aziende Cliente non vogliono (o addirittura non possono per regolamenti interni)   lavorare con un semplice self employed, in questo caso presentarsi con una LTD che ha uno statuto chiaro e dei bilanci depositati vuol dire poter fare affari laddove un self employed non riesce ad arrivare.
Come abbiamo avuto modo di vedere sono molti gli aspetti da tenere in considerazione e le riflessioni fa fare nel momento in cui si decide di fare impresa a Malta, se volete approfondire questi temi perché interessati ad aprire un business a Malta, contattateci inviandoci una mail a : info@maltaconsulting.com